Il Detonatore

Facciamo esplodere la banalità

NON ILLUDETEVI, COME HANNO CREDUTO ALLA PANDEMIA, CREDERANNO ANCHE AGLI UFO (di Franco Marino)

Mi è stato mostrato su Whatsapp un articolo sugli UFO, pare che il congresso americano si appresti a dichiararla come l’emergenza estrema.
Onestamente, non ho le competenze per parlare di UFO. Ma è interessante il commento di chi mi ha girato la notizia: “Mia madre non crede a queste cose, se rimanesse viva per vivere una manipolazione del genere e arrivasse a crederci, capirei che questi hanno abilità fuori dal comune”. In realtà, se la madre di questa persona arrivasse a quel punto, questo non avrebbe nulla a che fare con particolari abilità ma con una cosa in realtà molto più banale: la semplice natura umana.
Non ricordo più chi disse che non bisogna ridursi ad aspettare il fondo per risalire, perché poi si rischia di scavare. Senz’altro, se qualcuno nel 2014 o 2015 ci avesse detto che nel 2020 sarebbe arrivata un’epidemia che avrebbe trasformato la gente in zombie al servizio del politicamente e medicalmente corretto, capaci di credere alle più turlupinanti fesserie, molti non ci avrebbero creduto. Invece è accaduto proprio questo. Hanno creduto al siero magico che gli avrebbe permesso di riconquistare la propria libertà, per poi credere, di fronte al virus sopraggiunto nonostante il tridosaggio (tra poco quadridosaggio) alla baggianata che non protegge ma almeno non si finisce in terapia intensiva. Puttanata dopo puttanata, nessuno si pone la domanda: perché è accaduto?

Fondamentalmente, la gran parte di ciò che crediamo di sapere sugli uomini è fatta di sovrastrutture. Molti pensano che l’essere umano sia superiore agli animali e, invece, non solo non è diverso da loro, ma anche quell’intelligenza che viene tributata agli uomini, spesso è influenzata molto più dal proprio assetto ormonale di quanto si creda. Una volta, parlando con un urologo, gli chiesi se fosse vero che in caso di prostatectomia, la vita sessuale si riducesse a zero. La sua risposta mi aprì un mondo: tra i primi effetti di quell’operazione così invasiva è di ridurre drasticamente il testosterone, reputato principale responsabile della malattia, e da quel momento il problema non è tanto di natura sessuale quanto che il maschio smette di essere ambizioso, di fare progetti, di creare, di lottare per i suoi obiettivi. Esattamente come accade ai gatti che vengono castrati per evitare che vadano in cerca di altri territori. In sostanza, per quel medico, gran parte delle cose per cui ci battiamo, sono figlie del testosterone. E con una premessa di questo tipo, non bisogna stupirsi che gli esseri umani perdano, di fronte a determinati fatti, la dimensione umana che amano raccontarsi. Di fronte al pericolo, gli esseri umani augurano la morte – e magari la provocano anche – a coloro che vengono ritenuti responsabili della loro sorte. Ecco dunque gli attacchi mediatici ai non vaccinati e a quelli che Ucraina hanno una chiave di lettura non allineata. Eccoli, di fronte alla paura, invocare l’uomo forte che, secondo loro, li toglierà dagli impicci. E’ questo il meccanismo che li porta a credere a tutto quello che dice la TV. In quel momento, la televisione è l’espressione del potere. Ed è esattamente così che si è ottenuta la sottomissione della gente. Ed è esattamente per questo che le persone crederanno agli UFO, come hanno creduto ad un vaccino che non vaccina e che ha bisogno che tutti si vaccinino per funzionare, come hanno creduto al riscaldamento globale figlio dell’uomo, contro ogni evidenza contraria.

Non esiste un limite alla sottomissione umana perché l’uomo funziona come gli animali, tale e quale. Se non ha una propria dimensione alfa che lo porta a battersi per affermare i propri valori, seguirà sempre il più forte. E dunque non fatevi illusioni. Dopo aver irriso le teorie sugli UFO, queste diventeranno dominanti perché non contano sullo spirito critico della gente ma sul suo esatto contrario, sulla sua sottomissione.
E dunque non illudetevi. Saranno disposti a credere anche agli UFO. E anche agli asini che volano. Se sarà necessario, rivaluteranno anche i terrapiattisti oggi considerati l’emblema del più becero complottismo.
E’ assurdo? No. E’ umano. Gli esseri umani sono così. Non è nulla che non sia stato predetto da giganti del pensiero. “Chi controlla il passato controlla il futuro: chi controlla il presente controlla il passato”: il bispensiero orwelliano. Orwell, riletto oggi, è di un’attualità sconcertante.
Dobbiamo solo sperare in qualcuno con tanto testosterone da essere così ambizioso al punto di voler liberare il mondo.

FRANCO MARINO
Se l’articolo vi è piaciuto, per favore, supportatemi aggiungendomi a questi canali.
Telegram: https://t.me/joinchat/yd6L_1Y29SVhMWI0
Facebook: https://www.facebook.com/FrancoMarinoPatriotaSovranista/
Ma soprattutto, chiedete l’amicizia a questo profilo: https://www.facebook.com/FrancoMarinoLGI/

3 commenti su “NON ILLUDETEVI, COME HANNO CREDUTO ALLA PANDEMIA, CREDERANNO ANCHE AGLI UFO (di Franco Marino)

  1. Purtroppo è così… l’ha detto la televisione…e se l’hanno detto li… è vero…
    L’,, idiozia regna sovrana…

  2. Cervellino di bipedi idioti… convenientemente lavorato per decenni da cinema TV radio e media in generale… ridotto a stato mollusco totale condizionabile… fenomeno particolarmente evidente in ultime ed ultimissime generazioni… sono riusciti a sopire se no eliminare totalmente… pure naturale tendenza a ribellione di giovani e giovanissimi. Temiamo possa essere processo irreversibile… ricordarsi… no possiederai nulla no avrai diritti e sarai felice!…!!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  3. E proprio come gli animali, cani in particolare, sono sottomessi verso il proprio branco (potere di turno) e aggressivi verso coloro che non ne fanno parte (spiriti critici).

Rispondi a lg Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.