Il Detonatore

Facciamo esplodere la banalità

LA TRADUZIONE – LA FEMMINIZZAZIONE DELL’UOMO OCCIDENTALE (di Paul Craig Roberts)

In una straordinaria intervista pubblicata su “Russia Insider”, nel marzo 2019, Anissa Naouai di RT ha intervistato [1] la giornalista danese Iben Thranholm [2] sulla scomparsa della virilità in Occidente: “Cari uomini occidentali, voi siete delle patetiche fighette”. Questa è la conclusione di una donna danese.

La Thranholm afferma che gli uomini occidentali sono stati femminilizzati e le donne occidentali defeminate. Dice che le femministe hanno distrutto gli uomini, che ora vengono cresciuti per essere donne. Di conseguenza, non c’è nessuno che protegga le bianche dagli invasori-immigrati sessualmente aggressivi portati in tutti i Paesi europei da un’Unione Europea anti-bianca, nemica della sovranità nazionale che vuole la distruzione delle nazionalità etniche europee. L’Unione Europea è fortemente sostenuta da Washington e dal denaro americano.

CONTRIBUISCI ANCHE TU A SUPPORTARE IL NOSTRO GIORNALE
Caro amico lettore, come potrai immaginare, dietro questo blog ci sono diverse persone che collaborano agli articoli che tu quotidianamente leggi. Se desideri supportare la nostra attività, ti saremmo grati se volessi dare il tuo sostegno all’Iban IT53E3608105138290082390113. L’intestatario è Matteo Fais. Grazie di cuore, La Redazione.

La conclusione di Thranholm è in risonanza con me. Per diversi anni ho notato che, a meno che non si sia tra uomini più anziani, spesso sento solo maschi con voci femminili, che parlano come ragazze, con la stessa intonazione e le stesse parole, “come”, “davvero”. Sento maschi che suonano come Valley Girls. Quando li guardi non vedi forza maschile e nemmeno la vede Camille Paglia che dice che l’androginia è storicamente un segno di collasso culturale:

Quando sento gli idioti a Washington e nelle capitali europee lanciare minacce alla Russia, mi chiedo dove troveranno uomini in grado di combattere un’armata russa.

Iben Thranholm dice che gli uomini occidentali sono stati privati ​​della forza e della fiducia [in sé stessi] dal femminismo. In tutta Europa, donne bianche di etnia europea, francesi, tedesche, danesi, svedesi vengono violentate apertamente in pubblico dai privilegiati di colore accolti da feccia come la Merkel, i governi francesi corrotti, gli italiani comprati e pagati, gli stupidi inglesi, e gli uomini bianchi distolgono lo sguardo e passano oltre. Non solo il femminismo ha privato gli uomini di ogni senso di obbligo verso le loro donne, ma li ha spaventati a morte di essere arrestati per aver offeso una persona di colore interferendo con il suo stupro di una donna bianca. In effetti, in Scandanavia, le donne non solo hanno paura di lasciare le loro case, ma anche di denunciare lo stupro, perché la polizia potrebbe accusarle di un crimine d’odio per aver denunciato una persona di colore protetta. In Svezia, la protezione delle donne svedesi è così inesistente che sta diventando un diritto per una persona di colore violentare una donna svedese. I governi traditori, traditori contro le loro popolazioni etniche, non affronteranno l’errore che hanno commesso travolgendo le loro nazioni con invasori immigrati che rifiutano di ritenere responsabili. Pertanto, incolpano le donne bianche violentate. E gli svedesi sono talmente pecore che rieleggono governi che favoriscono gli invasori immigrati rispetto a loro. Chi può immaginare un esercito svedese di fronte ad un esercito russo? Sarebbe una guerra di cinque minuti.

Lo stesso per tutta l’Europa. Gli immigrati invasori hanno dimostrato di poter rovesciare l’autorità europea come un sacchetto di carta bagnato. Non c’è nient’altro che insicurezza e odio per sé stessi. L’Europa esiste solo come luogo geografico. Per capire l’Europa e il crollo degli Stati Uniti, leggete Il campo dei santi di Jean Raspail[3].

ACQUISTA il nuovo romanzo di Matteo Fais, Le regole dell’estinzione, Castelvecchi.
AMAZON: https://www.amazon.it/regole-dellestinzione-Matteo-Fais/dp/8832828979/
IBS: https://www.ibs.it/regole-dell-estinzione-libro-matteo-fais/e/9788832828979

Quanto è ironico. La NATO ha un esercito, di nome se non di fatto, per proteggersi dalla Russia, che non rappresenta una minaccia. Eppure non si può fare nulla per proteggere le donne d’Europa dagli invasori accolti dagli escrementi che compongono i governi europei. Qualcuno rappresenta l’etnia tedesca meno della Merkel? Qualcuno rappresenta l’etnia francese meno di Macron? Dove nella politica europea c’è qualche segno di preoccupazione per le etnie europee?

Iben Thranholm dice che distruggendo la virilità, le femministe hanno squilibrato la società e si sono messe in pericolo. Non ci sono più uomini.

Ecco l’intervista. Tutti, specialmente le femministe, faranno molto bene ad ascoltare. L’intervistatore RT lascia a desiderare, ma Iben Thranholm capisce il suo punto di vista.

[1]https://russia-insider.com/en/dear-european-men-you-are-pathetic-pussies-iben-thranholm-video/ri12471

[2]https://twitter.com/ithranholm

[3] https://www.ibs.it/campo-dei-santi-libro-jean-raspail/e/9788898672585

*******************************************

Articolo originale di Paul Craig Roberts:

Traduzione di Costantino Ceoldo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.